LA RUBRICA DI BRAN_2018/1 – analisi del nuovo bollettino tecnico TB1 01/2018 edito da MMFA “caratteristiche e prestazioni minime” dei sottopavimenti per pavimenti in PVC – LVT – SPC ecc…

ricordo che nella  MMFA ci sono tutti i maggiori produttori, pertanto le informazioni che troviamo sul sito dell’associazione non sono filtrate da Aziende Commerciali da Agenti da Funzionari. Tenete presente che, anche io, nella traduzione potrei fare degli errori di concetto. Pertanto verificate sempre.

le performace che deve garantire un buon Sottopavimento; oggi si parla di SD e PC

 

PC ( eliminazione dei dislivelli ) la capacità del materassino di eliminare i dislivelli ma anche di inglobare granellini di massetto. il valore minimo è di 0,5 mm 
SD ( protezione contro l’umidità) il requisito minimo richiesto è di SD>75m (SD è il valore con cui si identifica il passaggio del vapore acqueo attraverso un elemento) normalmente una barriera in PE da 150 micron o un film metallizzato da 10 micron arrivano a superare il valore di SD75m.

mia nota personale : la barriera è consigliabile anche con i pavimenti in PVC che non risentono dell’umidità di risalita, ma la barriera evita il ristagno favorendo la migrazione dell’umidità all’esterno.

 

la prossima volta parleremo di
DL : sollecitazione dinamica da calpestio
CS : sollecitazione temporanea da carichi
CC : sollecitazione duratura da carichi statici (mobili)

e poi di :

IS : isolamento dal rumore da calpestio

R : Isolamento Termico

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...